Archive for May, 2007

26th May
2007
written by graziano

La via Emilio de Marchi a Milano collega il vecchio quartiere di Greco con la Bicocca dove è stato realizzato il più grande intervento di trasformazione urbanistica in Italia e secondo in Europa solo dopo a quello di Berlino
…sticazzi!!! [n.d.r].
Venendo dal centro di Milano in direzione periferia la pista ciclabile termina inesorabilmete
contro il muretto che delimita il ponte sulla ferrovia…
che fare ? proseguire per un breve tratto di marciapiede,
evitando con astuto tempismo i passaggeri che scendono alla fermata dell'autobus,
col rischio di incorrere nei trentaseineuri di multa delle Galline Bianche?
e perchè allora non gettarsi direttamente con un doppio carpiato sulle rotaie sottostanti?
Contro la tecnica di mirabolanti progettisti e di amministratori cagati d'ingegno, libera la tua fantasia, usa i tuoi superpoteri!Da oggi con l'apposita ciambella di salvataggio a disposizione potrai salvarti dalle Galline Bianche in agguato
tuffandoti direttamente nel traffico, percorrendo in tutta sicurezza il tratto contromano sulla carreggiata,
superando l'autobus alla fermata , saltando con un doppio carpiato le auto che ti vengono incontro!

In bici siamo tutti supereroi, non dimenticarlo!
In bici, nonostantetutto, sfrontatamente felici

mmmh…ma se ci si schiantasse contro il muretto?? una strada interrotta non andrebbe segnalata??
potremmo fare una massa dove ci si spiaccica in un centianaio contro il muretto, poi chiediamo i danni al comune
[ipotesi della redazione]

[servizio fotografico] 

22nd May
2007
written by graziano

(ANSA) MILANO, 21 MAG – Multe da 36 euro per i ciclisti che circolano sui marciapiedi di Milano. I vigili sono stati invitati a non tollerare piu' questa infrazione. La circolare fa riferimento ad 'un fenomeno in costante aumento che ha provocato numerose segnalazioni ed esposti da parte della cittadinanza. ''Fino ad ora – spiega Roberto Miglio, delegato Rsu della Polizia locale – l'indicazione era sostanzialmente quella di chiudere un occhio. Ora, il cambio di marcia'.

Chiamiamo oggi Galline Bianche, le donne e gli uomini con l'uniforme della polizia municipale

Piano delle Galline Bianche

– DISARMO: chiediamo che la polizia venga disarmata
– LAVORO SOCIALE: Le galline bianche saranno incaricate di distribuire cerotti, bende e medicinali nelle situazioni di emergenza.  Preservativi,  e  siringhe  pulite.  Test  per  verificare i  principi attivi  delle sostanze stupefacenti.
– RIORGANIZZAZIONE: Le forze di polizia della citta' di Milano dovranno essere riorganizzate, in modo tale da essere sotto la giurisdizione del Consiglio municale e non del sindaco. Per quanto riguarda il suo corportamento, ogni gallina bianca dovra' giustificare il suo operato davanti a speciali commissioni.
– DOTAZIONE: la gallina bianca sara' dotata di bicicletta e uniforme bianca e sara' incaricata di portare le bici rotte dal ciclista per farle riparare; qui trovera' dei meccanici amatoriali e fai da te in grado di dipingere e aggiustare le biciclette come parte del loro programma di creazione e ricreazione.
– UNIFORME:  la gallina bianca e' vestita con un'uniforme bianca, simbolo della sua funzione sociale. la gallina bianca simboleggia la dolce (r)evoluzione delle relazioni sociali

 

 

 

 

 

 

 

 

19th May
2007
written by graziano

Basta con il terrore d'asfalto della classe media motorizzata!
Ogni giorno le masse offrono nuove vittime sacrificali all'ultimo padrone al quale si sono piegate: l'auto-rita'.
Il soffocante monossido di carbonio e' il loro incenso; la vista di migliaia di automobili infetta strade e canali.
Il Piano Provo delle biciclette ci liberera' da questo mostro. Provo lancia la bicicletta bianca di proprieta' comune.

La prima bicicletta bianca sara' presentata al pubblico mercoledi' 28 luglio alle tre del pomeriggio al Lieverdje, il monumento al consumismo che rende schiavi.

La bicicletta bianca e' sempre aperta.
La bicicletta bianca e' il primo mezzo di trasporto collettivo gratuito.
La bicicletta bianca e' una provocazione contro la proprieta' privata capitalista,
perche' la bicicletta bianca e' anarchica!

La bicicletta bianca e' a disposizione di chiunque ne abbia bisogno. Quando non si usa piu', la si lascia all'utente successivo.
Le biciclette bianche aumenteranno di numero finche' ce ne saranno per tutti e il trasporto bianco  fara' scomparire la minaccia automobilistica.

La bicicletta bianca simboleggia semplicita' e igiene di fronte alla cafonaggine e alla zozzeria dell'automobile.

Una bicicletta non e' nulla, ma e' gia' qualcosa 

 

15th May
2007
written by graziano

[A woman, with a six-year-old child, takes sannyas. She says she is worried about her child who is very closed.]

 

 

She is a born meditator! Don’t make a problem out of it. Allow her her own space.
Let it be so: if she enjoys being inside herself, allow it. Don’t force and drag her out, that will be destructive.
We never accept children as they are. We always find something or other which has to be fixed, changed.
We don’t have respect for them as they are. Who are we to decide what will be right for her?
We can only help her to be herself. If she is happy, just allow it; don’t try to drag her in some other direction.
7th May
2007
written by graziano